Video Intervista alla Dott.ssa Beatrice Giorgini | Parliamo della sinergia dei trattamenti contro le macchie

Video Intervista Dott.ssa Giorgini
Video Intervista alla Dott.ssa Beatrice Giorgini - GIORGINI CLINIQUE
Parliamo della sinergia dei trattamenti contro le macchie
Pubblicato da Enermedica su Mercoledì 27 gennaio 2021


Video Intervista alla Dott.ssa Sibilla Focchi | Parliamo di Microneedling associato ai Serum Accelerated ZO

Video Intervista Dott.ssa Focchi
Video Intervista alla Dott.ssa Sibilla Focchi
Parliamo di Microneedling associato ai Serum Accelerated ZO
Pubblicato da Enermedica su Lunedì 25 gennaio 2021


Capelli perfetti e forti: tra dieta e trattamenti

Se siete tra quelli che, scorrendo Instagram, rimangono ipnotizzati dalle chiome fluenti sfoggiate da quasi tutte le influencer e immediatamente vi deprimete pensando ai vostri capelli, questo post vi sarà molto d’aiuto.

Primo: spesso extra volume e extra lunghezze non sono frutto di pillole magiche o di balsami straordinari, ma di un elaborato intervento del parrucchiere che ha sigillato centinaia di extension, quindi affinate l’occhio e riuscirete a distinguere una chioma vera da una falsa.
Secondo: come per la pelle, la cura dei capelli parte da ciò che mangiamo, con cibi specifici che vanno ad agire direttamente sia sulla struttura, sulla fibra del capello che sul cuoio capelluto.

I cibi amici della nostra chioma sono svariati e principalmente sono quelli fortemente proteici, ricchi di sali minerali e vitamine, specialmente quelle del gruppo B (la B8 nota come Biotina in modo particolare) oltre alla vitamina A e alla C dal forte potere antiossidante che vanno a ridurre la secchezza e la fragilità dei capelli che hanno tendenza a sfibrarsi. Calcio, ferro e zinco lavorando sulla struttura del fusto del capello, rinvigorendolo e ritardandone la caduta. Altri preziosi alleati sono tutti gli acidi grassi Omega3 che incrementano la produzione di cheratina andando ad agire sul microcircolo rendendo i capelli anche più lucenti e morbidi.

Ma cosa dobbiamo mangiare nello specifico per ottenere l’effetto di un vero e proprio hair treatment?

La frutta secca è una grande fonte di Omega3 e selenio. Quindi, intolleranze a parte, via libera a mandorle, noci, nocciole, anacardi, semi di lino, di girasole, di zucca (questi ultimi ricchissimi di Omega6 e zinco) dal provato effetto rigenerante e ricostituente. L’avocado è sempre di più un vero e proprio elisir di bellezza a tutto tondo. Non solo è ricchissimo di fibre e ha un basso contenuto di zuccheri, ottimi livelli di Omega3 ed è una vera e propria bomba di vitamine A, C, E e K.

Le uova da sempre sono considerate un cibo ricostituente ed è proprio così dato l’alto contenuto di ferro, di praticamente tutte le vitamine del gruppo B (di B2 nota come riboflavina, in particolare e Biotina - o B7 e B8 a seconda delle nomenclature) . Il ferro porta ossigeno ai follicoli facilitando la crescita del capello e rendendolo più forte e resistente.

Agrumi, carote, zucca, peperoni ricchi di betacarotene e vitamina C (di cui sono un’ottima fonte anche le fragole) rendono i capelli lucidi, morbidi e setosi.

Spinaci e tutte le crocifere (broccoli e cavoli di vario genere) contengono alte percentuali di Vitamina E e di sali minerali come potassio e magnesio che agiscono sulla struttura del capello fortificandola.

Yogurt e latticini, grazie al calcio in essi contenuto, nutrono i capelli e la cute evitando secchezza e rotture. Anche i cereali ci vengono in aiuto, soprattutto se integrali, l’avena in particolare (ottima anche per problemi di sensibilità cutanea) e il miglio, vero e proprio segreto di bellezza delle donne asiatiche di cui invidiamo le lunghe, lucide e lisce chiome setose.

Se in estate il sole, la salsedine e il cloro delle acque in cui ci immergiamo sono i peggiori nemici dei nostri capelli, in inverno dobbiamo difenderci dalle basse temperature, dall’umidità e dal riscaldamento. Senza dimenticare lo sfregamento prodotto dalle fibre tessili, sia naturali sia sintetiche, di cuffie, cappucci e cappelli che non solo sfibrano la struttura del capello, ma lo elettrizzano anche creando danni permanenti.

Danni che possono essere arginati grazie a Keravive, un nuovo protocollo messo a punto da Hydrafacial, che va a detergere in profondità, stimolare, nutrire e idratare il cuoio capelluto facendoci ottenere capelli più sani e forti. La tecnologia Vortex FusionTM  stimola la circolazione del cuoio capelluto azione che aiuta i nutrimenti ad arrivare con più facilità ai follicoli capillari. In più mette il cuoio capelluto in grado di ricevere e assorbire il mix di 5 fattori di crescita e 2 proteine che vengono veicolati assieme ai peptidi contenuti nel booster Keravive, andando ad aumentare anche la produzione di cheratina. Il tutto associato ad una detersione mai aggressiva e all’applicazione di una maschera settimanale, farà sì che anche noi potremmo sfoggiare una chioma da influencer e fare un pieno di like sulla nostra prossima foto su Instagram.


Video Intervista al Dott. Adriano Santorelli | Parliamo di trattamenti per pelli acneiche

Video Intervista Dott.Santorelli

Video Intervista al Dott. Adriano Santorelli
Parliamo del trattamento per pelli acneiche

Pubblicato da Enermedica su Venerdì 22 gennaio 2021


Video Intervista alla Dott.ssa Enrica Zorzan | Parliamo di protocolli integrati per le pelli impure

Video Intervista Dott.ssa Zorzan
Video Intervista alla Dott.ssa Enrica Zorzan
Parliamo di protocolli integrati per le pelli impure
Ogni Giorno Ha Bisogno di Bellezza
Pubblicato da Enermedica su Mercoledì 20 gennaio 2021


Video Intervista al Dr Antonio Braucci | Parliamo di protocolli combinati con idrodermoabrasione e radiofrequenza

Video Intervista
Video Intervista al Dr Antonio Braucci
Parliamo di protocolli combinati con idrodermoabrasione e radiofrequenza
Pubblicato da Enermedica su Lunedì 18 gennaio 2021


Dal piatto al beauty case: ecco le vitamine!

Nella quotidiana lotta contro il tempo che passa, possiamo contare sul supporto di tante piccole amiche: le vitamine. Già dall’etimologia del loro nome, “Amine vitali”, capiamo come queste sostanze bioregolatrici siano fondamentali per la nostra esistenza. In gran parte assumiamo le vitamine attraverso il cibo e oggi sono una componente fissa anche della nostra beauty routine.

Se in principio furono distinte in due grandi gruppi (A per le liposolubili e B per le idrosolubili), ora abbiamo una classificazione più specifica e semplice da memorizzare perchè segue l’ordine alfabetico. La Vitamina A la troviamo nel fegato, nelle arance, nella frutta gialla matura, negli ortaggi a foglia, nelle carote, nella zucca, negli spinaci, nel pesce, nel latte e in ambito estetico la conosciamo con  le sue denominazioni chimiche: retinolo e acido retinoico. Ripristina l’idratazione e la naturale funzione barriera della pelle, promuove il rinnovamento cellulare andando così a migliorare la texture, stimolando anche la produzione di collagene e quindi migliorando il tono e l’elasticità e inibisce la melanina uniformando il colorito. Tutte proprietà contenute in molti prodotti della linea ZO Skin Health ideata dal dottor Zein Obagi, dermatologo di fama mondiale. Tra essi  Daily Power Defense, Wrinkle+Texture Repair, Radical Night Repair, Retinol Skin Brightener, Recovery Crème e i trattamenti per il contorno occhi Intensive Eye Crème e Eye Brightening Crème. Così come è presente in tutta la gamma Rejuvenate di Intraceuticals. La vitamina A è spesso associata alla vitamina C (come in 10% Vitamin C, nella Pigment Control Brightening Crème e sempre in Rejuvenate) e alla vitamina E (10% Vitamin C e Rejuvenate).

La vitamina C, nota anche come acido ascorbico, è contenuta in tutti gli agrumi, nel kiwi, nelle fragole, nell’ananas, nelle ciliegie e in verdure come lattuga e spinaci, in ortaggi come pomodori e peperoni, broccoli, cavolfiori. Svolge un’azione schiarente e anti-age combattendo i radicali liberi e l’ossidazione. I prodotti Intraceuticals Rejuvenate contengono vitamina C così come 10% Vitamin C di ZO Skin Health.

La Vitamina E è contenuta per lo più negli oli vegetali, come l'olio di germe di grano, l'olio di mandorle, l'olio di girasole, l’olio d’oliva, l’olio di cartamo, l’olio di soja, l'olio di cotone e di mais; nella frutta secca come mandorle, nocciole, semi di girasole, arachidi; nei cereali integrali, nelle uova , così come spinaci, asparagi, ceci, crescione, marroni, broccoli, pomodori. La Vitamina E è il più potente antiossidante ed è in grado di riparare i danni indotti alla pelle dai fattori che ne accelerano l’invecchiamento, come l’esposizione ai raggi solari, il fumo di sigaretta e l’inquinamento atmosferico. Per questo è contenuta in tantissimi prodotti antirughe.

Cerchiamo quindi di fare scorta di vitamine a tavola e di leggere sempre gli ingredienti contenuti nei prodotti e optare per quelli che contengono queste preziose Amine necessarie alla vita


Video Intervista alla Dott.ssa Angela Capponi | Parliamo di come personalizzare il trattamento Hydrafacial con peeling e booster


Video Intervista alla Dott Angela Capponi
Parliamo di come personalizzare il trattamento Hydrafacial con peeling e booster
Studio Associato Medica
Pubblicato da Enermedica su Venerdì 15 gennaio 2021


Video Intervista al Dott. Giovanni Salti | Parliamo di cedimento del terzo inferiore

Video Intervista al Dott. Giovanni Salti | Parliamo di cedimento del terzo inferiore

Video Intervista_Dott.Salti
Video Intervista al Dott. Giovanni Salti
Parliamo di cedimento del terzo inferiore
Pubblicato da Enermedica su Martedì 12 gennaio 2021


Anno Nuovo, Pelle Nuova

Come ogni inizio anno, i pensieri si affollano di una miriade di buoni propositi, tanti dei quali non vedranno mai luce nel corso dei seguenti 365 giorni.

Uno di questi però, dovrebbe essere in cima alla lista: pendersi maggior cura di noi stessi. Un’ottima partenza sarebbe quella di guardare la nostra pelle da un’altra prospettiva. Lo specchio può anche essere compiacente, ma la realtà potrebbe non esserlo. Per togliere ogni filtro e svelare ogni segreto (anche quelli indicibili) dobbiamo vedere la nostra pelle attraverso la lente di Observ 520. Questo strumento funziona grazie al principio della fluorescenza, esponendo la pelle ad una bassa dose di raggi UV, rivelando così le condizioni della pelle (perfino dei suoi strati più profondi) con un contrasto e una chiarezza ineguagliabili.

Partendo da questa analisi accurata, possiamo impostare la nostra beauty routine per avere una pelle nuova, più sana, più giovane e tonica. Seguendo queste semplici regole, potremo raggiungere il nostro obiettivo in tempo breve. La prima e imprescindibile regola è quella di pulire perfettamente la pelle sia al mattino e con maggior ragione la sera. In questa fase ci viene in aiuto il kit Getting Skin Ready della linea ZO Skin Health creata dal dottor Zein Obagi, dermatologo di star come Angelina Jolie e Cameron Diaz. Detergente, scrub, dischetti imbevuti di sostanze purificanti precedono l’applicazione di una crema stimolatrice, Daily Power Defense, della produzione di collagene ed elastina e poi di quella di una crema adeguata alle nostre specifiche esigenze.

Ma non c’è crema o routine che tenga se non seguiamo un’alimentazione sana ed equilibrata, il che non significa per forza punitiva. Evitando tutto ciò che è elaborato industrialmente e puntando sul consumo di cibi semplici, ricchi di fibre, minerali e vitamine, amici della nostra pelle a cui donano tono e luminosità. Può sembrare non avere alcuna attinenza con ciò di cui stiamo parlando, ma anche svolgere costantemente un’attività fisica aiuta ad avere una pelle perfetta. Uno perchè l’esercizio fisico attiva il metabolismo, due perchè attraverso la sudorazione eliminiamo le tossine, purificando tutto l’organismo. Anche il sonno è un altro step fondamentale, tanto che in inglese esiste la locuzione “beauty sleep”, è infatti durante il sonno che il nostro organismo mette in funzione il meccanismo di autoriparazione attivando il rinnovo cellulare. Ultima regola, oggi come non mai valida anche a causa del propagarsi del virus, non toccarsi troppo il viso. Le mani non sono mai pulitissime e quindi sono veicolo per batteri e impurità che vanno ad aggravare infiammazioni già esistenti come l’acne o agevolano l’ostruzione dei pori dando vita a punti neri ed altre imperfezioni.