I capelli, durante l’estate, hanno bisogno di cure maggiori, proprio come accade per la pelle. Ecco quali strategie alimentari, quali trattamenti e quali abitudini seguire per avere una chioma sempre al top.

Se l’estate è associata al concetto di relax e di vacanza, per i capelli è invece sinonimo di stress. È proprio durante questa stagione che la nostra chioma richiede maggior cura principalmente dovuta alle varie “aggressioni” ambientali quali esposizione al sole, contatto prolungato con la salsedine, con il cloro, shock termici e ripetute asciugature. Tutti fattori che possono danneggiare anche i capelli più forti che perdono la loro sana idratazione.

“Spuntatina” e maschera nutriente

Prima di partire, la classica “spuntatina” dovrebbe essere un obbligo per eliminare punte fragili e sfibrate e non ritrovarsi in breve tempo con capelli secchi, spenti e sfibrati. Poi è importante nutrire il capello regolarmente con una maschera specifica, prima o dopo lo shampoo. Senza dimenticarsi che il primo nutrimento per i capelli arriva attraverso il cibo.

La salute dei capelli “a tavola”: i cibi consigliati

I cibi amici della nostra chioma sono svariati e principalmente sono quelli fortemente proteici, ricchi di sali minerali e vitamine, specialmente quelle del gruppo B (la B8 nota come Biotina in modo particolare) oltre alla vitamina A e alla C, dal forte potere antiossidante, che vanno a ridurre la secchezza e la fragilità dei capelli che hanno tendenza a sfibrarsi. Calcio, ferro e zinco lavorando sulla struttura del fusto del capello, rinvigorendolo e ritardandone la caduta.

Leggi anche: Come proteggere i nei dal sole

Altri preziosi alleati sono tutti gli acidi grassi Omega3 che incrementano la produzione di cheratina andando ad agire sul microcircolo rendendo i capelli anche più lucenti e morbidi. La frutta secca è una grande fonte di Omega3 e selenio. Quindi, intolleranze a parte, via libera a mandorle, noci, nocciole, anacardi, semi di lino, di girasole, di zucca (questi ultimi ricchissimi di Omega6 e zinco) dal provato effetto rigenerante e ricostituente. L’avocado è sempre di più un vero e proprio elisir di bellezza a tutto tondo. Non solo è ricchissimo di fibre e ha un basso contenuto di zuccheri, ottimi livelli di Omega3 ed è una vera e propria bomba di vitamine A, C, E e K.

Le uova sono per antonomasia un cibo ricostituente grazie all’alto contenuto di ferro, di praticamente tutte le vitamine del gruppo B (di B2 nota come riboflavina, in particolare e Biotina – o B7 e B8 a seconda delle nomenclature). Il ferro porta ossigeno ai follicoli facilitando la crescita del capello e rendendolo più forte e resistente.

Agrumi, carote, zucca, peperoni ricchi di betacarotene e vitamina C (di cui sono un’ottima fonte anche le fragole) rendono i capelli lucidi, morbidi e setosi.

Spinaci e tutte le crocifere (broccoli e cavoli di vario genere) contengono alte percentuali di Vitamina E e di sali minerali come potassio e magnesio, che agiscono sulla struttura del capello fortificandola.

Il calcio contenuto in yogurt e latticini nutre i capelli e la cute, evitando secchezza e rotture. Anche i cereali ci vengono in aiuto, soprattutto se integrali, l’avena in particolare (ottima anche per problemi di sensibilità cutanea) e il miglio, vero e proprio segreto di bellezza delle donne asiatiche di cui invidiamo le lunghe, lucide e lisce chiome setose.

La protezione solare specifica per i capelli

Come per la pelle, anche i capelli necessitano di una protezione dall’esposizione ai raggi solari, in commercio ci sono ottimi prodotti con proprietà protettive con base acquosa o oleosa.

L’esposizione solare ci sottopone ad uno stress ossidativo notevole con il conseguente aumento di radicali liberi che danneggiano anche le cellule follicolari del bulbo, arrestandone le attività metaboliche. Da evitare sono le scottature del cuoio capelluto che portano a diradamento e perdita dei capelli.

Lavare frequentemente i capelli non li danneggerà, anzi: in estate la sudorazione e la maggior produzione di sebo possono otturare i pori. Ovviamente, la scelta per la detersione deve ricadere su shampoo e maschere delicati, adatti a lavaggi frequenti, utilizzando acqua non troppo calda (meglio se tiepida) per risciacquare i capelli e che sia sempre acqua dolce, specialmente dopo i bagni in piscina o al mare. Una buona idea per ossigenare il cuoio capelluto e darci anche una sensazione di maggior freschezza è anche quella di fare uno scrub a settimana. Attenzione all’asciugatura: evitare temperature troppo alte, possibilmente lasciarsi asciugare all’aria (cervicale permettendo!).

Leggi anche: Come scegliere la giusta protezione solare

Attenzione alle acconciature anti-caldo

Attenzione anche alle acconciature anti-caldo come chignon alti e stretti, che costringono i capelli a torsioni innaturali e portano a possibili danni della fibra capillare. Meglio optare per code e trecce morbide, fermate con elastici ricoperti di spugna o tessuto che non “seghino” i capelli.

Trattamenti specifici per la salute del cuoio capelluto: Keravive di Hydrafacial

Un ottimo trattamento da eseguire sia prima che durante che dopo l’estate per avere una chioma sana e robusta è Keravive, il nuovo protocollo messo a punto da Hydrafacial, che va a detergere in profondità, stimolare, nutrire e idratare il cuoio capelluto facendoci ottenere capelli più sani e forti. Keravive è un trattamento unico e rilassante creato per esfoliare e rinvigorire il cuoio capelluto, donando più corposità alla chioma. Funziona a step come l’idrodermoabrasione per il viso.

(l’articolo prosegue dopo l’immagine)

trattamento capelli estate

Step 1: detersione + esfoliazione

La Tecnologia Vortex Fusion™ estrae le impurità, il sebo e lo sporco dal cuoio capelluto e dai follicoli mentre stimola la circolazione. La salute del cuoio capelluto dipende dalla circolazione sanguigna: stimolandola, si crea un ambiente ottimale per nutrire i follicoli capillari, ricevere meglio e assorbire i fattori di crescita dello step seguente.

Step 2: stimolazione + nutrimento

Il siero HydraFacial Keravive veicola una miscela esclusiva di fattori di crescita e proteine della pelle per promuovere la salute del cuoio capelluto: un mix di 5 fattori di crescita e 2 proteine che vengono veicolati assieme ai peptidi contenuti nel booster, andando ad aumentare anche la produzione di cheratina. Gli ingredienti del booster sono incapsulati in nano-liposomi che sono sufficientemente piccoli per penetrare nei follicoli capillari e rilasciare fattori di crescita e proteine della pelle.

Step 3: mantenimento + miglioramento

L’utilizzo domiciliare quotidiano dello Spray Keravive Scalp Health migliora i risultati del trattamento in studio e rilascia nel cuoio capelluto principi attivi nutrienti e stimolanti. Lo spray andrà applicato dal giorno seguente il trattamento, si consiglia alla sera per lasciar agire il prodotto durante la notte. Al risveglio ci si laverà i capelli.  Il tutto associato, come abbiamo consigliato in precedenza, ad una detersione mai aggressiva e all’applicazione di una maschera ristrutturante e della protezione solare, farà sì che potremmo tornare a casa non solo con un’abbronzatura invidiabile, ma anche con una chioma da copertina.

Leggi anche: Come avere capelli perfetti