Maskne: il problema del momento, cos’è e come affrontarlo

Tra le tante nuove abitudini a cui la pandemia ci ha “obbligato”, quella dell’indossare la mascherina è diventata la più indispensabile. Accessorio indispensabile per la nostra protezione, ci ha però costretto a cambiamenti visibili nella nostra skincare routine e nel nostro make up. E uno spiacevolissimo effetto collaterale che abbiamo battezzato simpaticamente “maskne”, (crasi delle parole mask – maschera/mascherina – e acne) anche se di simpatico questo disagio ha davvero poco. Sono sempre di più, infatti, le infiammazioni dovute all’uso continuo della mascherina, che, se indossata in modo corretto, non permette la traspirazione. Brufoletti, disidratazione, rossori, sono la conseguenza della lunga permanenza della nostra pelle sotto i dispositivi protettivi. Il processo infiammatorio inizia con questo micro effetto sauna, che porta a sudare, con un conseguente aumento di batteri che vengono a contatto con l’epidermide.

La prima cosa da fare per ovviare a questo inconveniente è seguire una routine di skincare che vada a risanare la barriera lipidica e ristabilire l’equilibrio del ph, fornendo così alla pelle, delle armi in più per difendersi oltre all’aiuto di trattamenti specifici. HydraFacialTM e la sua pulizia profonda dovrebbero essere il primo step per liberare la pelle dalle impurità e renderla più ricettiva all’assorbimento dei trattamenti seguenti. Nei casi più seri, l’appuntamento con “detersione, estrazione ed infusione” può diventare quindicinale. Un’ottima alternativa è l’ossigenazione profonda data da Intraceuticals, ripetuta per un ciclo settimanale per 6 settimane seguita dall’uso dei prodotti della linea Clarity a base di potenti antiossidanti e vitamine, priva di oli e solfati adatta a chi ha un leggero disagio.

Ma come immaginerete, la sinergia tra trattamenti e prodotti domiciliari è la migliore strategia e qui entra in gioco la routine di skincare proposta dal Dottor Zein Obagi con la sua ZO Skin Health. Si parte con il programma GSR (Getting Skin Ready) detersione, scrub, controllo del sebo (cleanser, scrub, pads). Per questa ultima fase, se la pelle è molto irritata o presenta desquamazioni, il Calming Toner è il prodotto con il quale sostituire i dischetti. Aiuta la pelle a sfiammarsi, esegue una leggerissima esfoliazione, lascia una sensazione di freschezza e pulizia che immediatamente danno ristoro e sollievo. A seguire un must have di ogni protocollo: Daily Power Defense. Acne Control in alternativa o in combinazione con Exfoliation Accelerator per concludere le applicazioni quotidiane. Senza dimenticare la protezione, da scegliere nella formulazione Broad Spectrum Sunscreen SPF 50 ideale per pelli sensibilizzate e con acne. Due o tre volte alla settimana, si può applicare l’iconica Complexion Clearing Masque nella zona interessata dall’acne o dal rush cutaneo.

 

Enermedica è specializzata nell'importazione e nella distribuzione, in esclusiva per l'Italia, di prodotti medicali alamente innovativi e apparecchiature di medicina estetica di ultima generazione

Contatti

 

Sede legale: Via Umberto Giordano, 70 – 00124 Roma

 

Sede amministrativa: Via Vigentina, 142/144 – 27100 Pavia

P.iva:
02037030182

Numero verde:
800911820

Telefono:
(+39) 06 89673786

Email:
[email protected]

Hai altre domande?

Contattaci!

Seguici:

@2020 All Rights Reserved. Enermedica S.r.l. P.IVA: 02037030182
Via Umberto Giordano, 70 - 00124 Roma
Privacy Policy - CookiePolicy